Le differenze tra il prezzo di chiusura di una sessione e il prezzo in apertura di quella che segue.

Le lacune spesso agiscono come parte di un indicazione più ampia, in particolare nell’ambito dei segnali candlestick.

Essi possono anche accompagnare forti rotture (sblocchi) o inversioni di tendenza.

Se si crea un vuoto (gap) e continua, implica forza nella direzione del movimento.

Se il prezzo inverte e riempie il vuoto, cioè il gap, è un segno che il tentativo di movimento del prezzo mancava di slancio adeguato.

 

PUNTO CHIAVE:

Le lacune, GAPS, sono molto comuni, e lo studio della maggior parte dei grafici dei prezzi lo dimostra.

La difficoltà è distinguere tra le lacune comuni che spesso si verificano, da quelle che si formano come parte

di un segnale significativo.

Molte lacune sono solo lacune comuni e non hanno un significato speciale, oltre al modo in cui si formano o diventare parte

di una grande indicazione.

Tra i tipi di GAPS ci sono:

– Lacune comuni (common gaps), gli spazi frequenti e ricorrenti tra chiusura e apertura di sessioni che non hanno

alcun significato basato sulla tendenza.

– Lacune d’esaurimento (exhaustion gaps), un gap che avviene alla fine di una tendenza e che rappresenta l’ultimo

movimento prima dell’inversione.

– Lacune separatiste (breakaway gaps), quelle lacune che rappresentano slancio crescente in una tendenza e il potenziale

per impostare una nuova gamma di commercio (trading range), di solito accompagnati da volumi eccezionalmente elevati.

– Lacune di fuga (runaway gaps), una serie di movimenti di prezzo in gapping in una direzione e un sintomo di un trend forte o crescente.

– Lacune nascoste (hidden gaps), quelle che si forma tra le sessioni ma non sono immediatamente visibili.

Diverse formazioni candlestick coinvolgono le lacune, e la distinzione tra quelli che non vengono riempite

(come ad esempio le lacune Tasuki a rialzo o al ribasso) e quelle che sono piene (gap riempito al rialzo o al ribasso) .

Gaps si verificano spesso in molti grafici, e molti sono nascosti.

Il grafico di Yahoo! (YHOO) nella figura seguente identifica molte lacune comuni (in rosso) e le lacune nascoste (in blu).

Questi sono nascosti perché i corpi reali di ogni sessione si sovrappongono; tuttavia, vi è un divario tra chiusura e apertura

anche con il trading range in sovrapposizione.

 

 

Gap Apertura

Un divario, spesso notevole, tra il prezzo di chiusura di una sessione e il prossimo prezzo di apertura.

Ciò può verificarsi a causa di notizie o voci insolite, soprattutto dopo la chiusura della prima sessione.

Se il divario non si chiude all’interno della sessione, indica che la direzione dei prezzi è destinata a continuare.

Nel caso di Toyota (TM), l’apertura in gap si è spostata verso l’alto (Figura seguente).

Anche se il movimento di punto non era largo, la dimensione del gap rispetto al movimento del prezzo, sia prima che dopo il distacco, era grande.

La successiva direzione dei prezzi era anche verso l’alto, e dopo aggiustamenti laterali il trend rialzista ha continuato

a conclusione del periodo tracciato.

 

 

Tendenza Gapping (Gapping Trend)

Una serie di sessioni in cui diverse sessioni mostrano lacune in una direzione.

Questo può essere un trend al rialzo o una tendenza al ribasso.

Il verificarsi di numerose lacune può rappresentare un breakout sopra la resistenza o sotto il supporto, o la tendenza potrebbe

perdere slancio e i prezzi successivamente occupare, tutta o parte, della tendenza in gap (gapping trend).

Coca-Cola (KO) ha mostrato 2 tendenze-gapping sul suo grafico, una in ogni direzione (Figura seguente).

I due modelli sono abbastanza simili, con lacune consecutive rivelatisi in 3 sessioni e poi una quarta sessione non-gapping (senza gaps)

muove nella stessa direzione.

La durata della tendenza-gap varia.

Più lacune si verificano in una sola direzione, maggiore è la quantità di moto (momentum).

 

Lacune nascoste (hidden gaps)

I modelli in cui i corpi reali di sessioni consecutive si sovrappongono, ma creano una differenza di prezzo che non è immediatamente visibile.

Ciò può avvenire in qualsiasi tipo di modello (bianco-bianco, bianco-nero, nero-nero, o nero e bianco) e sia verso l’alto o verso il basso.

Il divario nascosto (GAP) si verifica spesso nel normale corso delle contrattazioni ed è più probabile che rappresenti una delle numerose

lacune comuni.

Tuttavia, quando il suo significato in termini di direzione dei prezzi, inversione, o quantità di moto (momentum) ha un maggiore significato,

è facile lasciarsi sfuggire e trascurare il divario nascosto (hidden gap), meglio sorvegliarlo come uno dei fattori importanti nella temporizzazione

d’ingresso o di uscita.

Il grafico per DuPont (DD) mostra 12 lacune nascoste sul grafico a 3 mesi (Figura seguente).

Nessuno di questi è visibile a prima vista, ma tutti presentano un caso in cui una differenza di prezzo è stata trovata tra

la chiusura del primo giorno e l’apertura del secondo giorno.