Trend

Una tendenza per il prezzo di muoversi in una direzione per un periodo di tempo, in base alla quantità di moto

e l’interazione tra acquirenti e venditori.

Le tendenze raramente si muovono in linea retta e sono caratterizzate da ritracciamenti a breve termine.

Diversamente da un’inversione, che è la fine di una tendenza e l’inizio di un altro movimento nella direzione opposta,

un ritracciamento è una regolazione temporanea alla tendenza e normalmente non dura per più di poche sessioni di trading.

Le tendenze possono spostarsi verso l’alto, verso il basso , o lateralmente.

Una tendenza al rialzo, anche conosciuta come un trend toro, è caratterizzata da una combinazione di prezzi massimi progressivamente

più alti e prezzi minimi più alti.

Commercianti swing riconoscono tendenze a breve termine da questa definizione.

Una tendenza al ribasso, chiamato anche un trend orso, è definito come sessioni consecutive con prezzi minimi più bassi

compensati da massimi inferiori.

All’interno di un trend al rialzo o al ribasso, è possibile sperimentare anche un modello di breve ritracciamento

all’interno della tendenza più ampia.

Formazioni candlestick sono utili nell’identificare le differenze tra questi ritracciamenti e la fine della tendenza attuale  e inversione.

Oltre a uptrends e downtrends, un trend laterale si verifica ogni volta che il prezzo non si muove al di là di un trading range definito.

La gamma spesso è piuttosto piccola dal momento che questo è un periodo di indecisione, quando né acquirenti né i venditori

hanno slancio sufficiente per spostare il prezzo oltre l’attuale gamma ristretta.

In questo senso, un trend laterale può essere chiamato un non-trend perché i prezzi rimangono all’interno di una gamma fissa e stretta.

 

PUNTO CHIAVE:

Tutti i movimenti del prezzo riguardano le tendenze e il loro slancio.

Anche nel più caotico dei movimenti di prezzo, le tendenze emergono e forniscono un senso di ordine. . . per il momento.

Qualunque dei 3 tipi di tendenza può durare per un breve periodo di 3 sessioni o anche per parecchi mesi.

Il tempo di continuazione di una tendenza ulteriormente lo contraddistingue come a lungo termine (un anno o più),

intermedio (da uno a tre mesi), o di breve termine.

Una tendenza a breve termine può rappresentare un ritracciamento di lungo termine o tendenze intermedie.

Tuttavia, i commercianti swing e daytraders (commercianti di giorno) contano su tendenze a breve termine per temporizzare

il loro ingresso e uscita, considerando i movimenti più brevi come quelli a 3 giorni come tendenze da utilizzare al fine del loro trading.

Graficisti e altri tecnici si basano sulle tendenze per monitorare lo slancio e seguire il prezzo e il volume come un mezzo,

per anticipare quando la tendenza si indebolirà.

Aumentando questa analisi, vi è lo studio delle medie mobili, in particolare 2 medie mobili separate, per cercare l’evoluzione della tendenza

caratterizzata dalla convergenza o divergenza delle medie, o l’uso di linee di media mobile che si incrociano uno sopra l’altro o

si muovono avanti e indietro al di sopra e al di sotto del prezzo, come mezzo per quantificare la tendenza e anticipare l’inversione.

 

Trendline

Un metodo per tracciare una tendenza attuale e identificare il probabile punto finale.

Si tratta di disegnare una linea retta sotto il trend al rialzo o al di sopra del trend al ribasso.

La linea comincia con l’inizio del trend e si conclude quando i livelli di prezzo soddisfano o attraversano il percorso della linea.

PUNTO CHIAVE:

Le linee di tendenza sono semplici ma potenti.

Una singola linea retta aiuta a trovare possibili punti di inversione della tendenza in corso.

Il grafico per Kellogg (K) è stato caratterizzato da un modello specifico: tendenze taglienti ma brevi che terminano con movimento laterale

e quindi con una nuova tendenza (figura seguente).

Il primo di questi movimenti bruschi era un ribasso durato poco meno di due settimane.

Questo si è concluso con un forte segnale di inversione rialzista, una Morning Star a 3-sessioni (sessione nera, gap negativo,

piccola sessione di bianco, e una più grande sessione di bianco).

Anche se questo indica una inversione rialzista, i prezzi hanno spostato lateralmente per il mese successivo.

 

La seconda linea di tendenza è al rialzo ed è durata circa 2 settimane.

Il trend laterale che precede questo aumento dei prezzi tagliente è concluso quando la lunga sessione nera è stata seguita da una sessione lunga

e bianca ancora più grande.

La fase di rialzo si è conclusa con un altro trend laterale, proprio come il primo.

Le linee di tendenza in questo grafico sono chiare, nel senso che segnano la forza della tendenza al ribasso e rialzo.

Anche se erano molto brevi, la quantità di moto di ognuna era robusta.