Il livello dei prezzi che rappresenta un limite al prezzo di muoversi più in alto, a causa della forza tra i venditori

(in contropartita alla forza degli acquirenti).

Come il prezzo si avvicina alla resistenza, la pressione di vendita cresce e la pressione di acquisto si restringe.

Alla resistenza, la fornitura di azioni soddisfa o supera la domanda e arresta la crescita ulteriore dei prezzi.

Una volta che questo cambia, i prezzi possono sfondare la resistenza e stabilire un trading range più alto.

Quindi la resistenza (come il suo opposto, il supporto) definisce il trading range corrente, ma che potrebbe cambiare in futuro.

Quando il prezzo rompe sopra la resistenza, uno dei due modelli segue.

Se il breakout, la rottura tiene, i prezzi si muovono più in alto e impostano un nuovo trading range.

Ma i prezzi possono anche ritirarsi nella gamma stabilita, declinando sotto la resistenza come conseguenza della quantità di moto

persa dai compratori.

Quando il breakout riesce, un nuovo trading range fisserà un prezzo maggiore di resistenza, così come un nuovo livello di supporto.

Il nuovo supporto spesso sta per essere trovato al precedente livello di resistenza.

 

PUNTO CHIAVE:

Il livello di resistenza può essere piatto, in aumento o in calo.

La forma che crea in relazione al supporto è utilizzata per anticipare la continuazione o l’inversione,

anche in condizioni molto volatili.

Come i livelli di prezzo si avvicinano alla resistenza, molti indicatori occidentali tradizionali forniscono informazioni

sul comportamento del prezzo, specialmente nel caso d’inversione verso il basso e declino.

Questi includono doppio massimo e il testa e le spalle, per esempio.

Il fallimento di sfondare la resistenza, conduce a inversione e tendenza al ribasso.

Queste tendenze di prezzo sono confermate da pattern candlestick che si verificano quando il prezzo testa la resistenza.

Cercare forti segnali d’inversione e conferma attraverso segni tecnici occidentali.

Forte inversione di prezzo può anche includere movimento in gapping dei prezzi, in particolare come parte

di un pattern candlestick riconosciuto; picchi di volume; candele nere eccezionalmente lunghe al picco del prezzo e pari o vicino a resistenza;

e le sessioni di quasi-Doji o Doji, soprattutto quelle con le ombre superiori molto lunghe (un sintomo di slancio perso degli acquirenti,

che anticipa una svolta verso il basso).