Un indicatore cumulativo sviluppato dallo scrittore di mercato, oratore, e previsore Joseph Granville.

OBV è stato introdotto nel libro del 1964 di Granville, Nuova chiave ai profitti del Mercato azionario (Prentice Hall).

Il concetto è quello di misurare il volume sia positivo che negativo sulla teoria che le variazioni di volume prevedono il movimento dei prezzi.

Il calcolo d’esecuzione assegna ogni giorno come positivo o negativo.

Se il prezzo di un titolo chiude più alto, il giorno dell’OBV è positivo, e se si chiude in basso, l’OBV è negativo.

Un difetto nell’OBV è che non fa alcuna distinzione tra lievi modifiche e cambiamenti significativi.

Un giorno il cui aumento dei prezzi per un quarto di punto, viene dato lo stesso peso di quello il cui prezzo aumenta di 6 punti.

In entrambi i casi, all’OBV viene dato un segno positivo.

Il dato positivo di ogni giorno si aggiunge al precedente totale cumulativo, e le voci negative sono sottratte.

Le basi dell’OBV è la convinzione che il volume precede il prezzo e che la proiezione di prezzo corrente può essere utilizzata

per misurare le variazioni di volume come positivo (giorni alti) o negativo (giorni bassi).

Tuttavia, non è il livello di volume che conta ma il comportamento della linea dell’OBV.

L’OBV può precedere e, quindi, prevedere i cambiamenti di prezzo, anche se non sempre lo fa.

L’incertezza è aumentata dal comportamento dei prezzi nei pressi di resistenza e di supporto, o nei giorni in cui il volume ha dei picchi.

Questi fattori e l’effetto sul comportamento di scambio possono distorcere l’OBV e fornire una falsa indicazione.

OBV si crede svolti rialzista quando la linea cumulativa si sposta in alto quando i prezzi si muovono in basso, tanto più quando

il prezzo forma un nuovo minimo.

Una divergenza ribassista si verifica quando i prezzi si muovono più in alto ma l’OBV si muove più in basso.

Ciò è particolarmente interessante se il livello di prezzo raggiunge un nuovo massimo.

 

Calcolo dell’OBV di ogni giorno:

  1. Variazione di prezzo positiva:

precedente OBV + volume attuale = new OBV

  1. variazione di prezzo negativa:

precedente OBV – volume attuale = nuova OBV

 

PUNTO CHIAVE:

L’OBV ha due inconvenienti.

Innanzitutto, definisce una sessione come positiva o negativa anche quando la direzione è molto leggera.

In secondo luogo, perché è un indicatore cumulativo, il suo livello attuale  varia in base al punto di partenza.

OBV è un indicatore utile di pressione di acquisto e vendita nel tempo.

Tuttavia, serve meglio come indicatore di conferma o quando è indipendentemente confermato da altre formazioni,

in particolare candlestick.

Considerando l’assegnazione di tutti i volumi come positivo o negativo a prescindere dal grado di variazione del prezzo,

il cambiamento di ogni sessione nell’OBV è né affidabile come altri segnali occidentali, né come indicatore di inversione

così forte come molte formazioni candlestick.

Ad esempio, il grafico di Chevron (CVX) traccia l’OBV al di sotto del prezzo per 3 mesi (figura seguente).

L’andamento dei prezzi è stato laterale per il primo mese e poi cominciò a muoversi su.

Ci sono stati due momenti in cui l’OBV precede il movimento di prezzo in modo accurato.

Il primo è stato durante la prima settimana di novembre, quando la direzione del prezzo era tutt’altro che chiara,

ma la linea OBV si è spostata bruscamente verso l’alto.

Questo cambiamento verso l’alto è iniziato anche se l’andamento dei prezzi è stato al ribasso, tra cui un forte divario a ribasso (gap).

Tuttavia, questa è stata seguita immediatamente con un’inversione, gap dal lato superiore, e forte ma breve up-trend .

La seconda previsione si presentò nella prima settimana di gennaio.

L’OBV si è spostato verso l’alto, e il prezzo lo ha seguito poche sedute più tardi.

 

 

La conferma che l’OBV di novembre si è mosso è stato trovata in 2 cambiamenti.

In primo luogo è stata la quasi-Doji, e il secondo è stato il fortissimo divario a rialzo (gap up).

Nella seconda mossa di gennaio, la sequenza è stata invertita.

Prima venne un fortissimo Harami rialzista il 7 gennaio,  precedendo lo spostamento di OBV, due sessioni in seguito.

In questo caso, OBV ha confermato il segnale di inversione candlestick.