Forme di analisi basate su prezzo e  volume, o lo studio delle tendenze, la durata, e lo slancio.

Nessuna singola sessione di negoziazione è di per sé usata nell’analisi tecnica occidentale, ma serve come dato in una più grande rappresentazione

grafica del prezzo e tendenza del  volume.

L’ evoluzione dell’andamento del prezzo viene utilizzato per prevedere la continuazione o inversione, basato sul riconoscimento del trading range attuale

e i suoi confini, resistenza ai vertici e supporto in fondo.

Molti segnali occidentali d’inversione si basano su tentativi falliti da parte degli acquirenti o venditori di rompere queste barriere.

Il trading range è la struttura e il punto di riferimento per la quantità di moto, così come per la maggior parte dei segnali tecnici.

Sono chiamati segnali occidentali perché sono stati utilizzati per molti decenni in Nord America e in Europa, come misure primarie del movimento

dei prezzi e quantità di moto (momentum).

Al contrario, l’analisi tecnica orientale è il termine per l’analisi delle candele (candlesticks), che si basa sulle forme delle sessioni

– i prezzi d’apertura e chiusura – così come le estensioni dei trading range (ombre) sopra e sotto d quei livelli d’apertura e chiusura.

L’analisi orientale è meno concentrata sul trading range o sulla resistenza e supporto, e più focalizzata sulla singola sessione, doppie sedute,

o indicazioni di più sessioni, definita come segnali d’inversione o di continuazione.

L’analisi tecnica occidentale è più efficace quando si basa su segnali occidentali aggiuntivi o formazioni candlesticks per confermare quello

che un indicatore iniziale predice.

Poiché qualsiasi segnale può fallire o fornire false previsioni, la conferma è essenziale in entrambe le analisi, occidentale e orientale.

Il metodo più efficace per migliorare i tempi di entrata e di uscita è quello di combinare entrambe le discipline e usarle per confermarsi l’un l’altra.