Solo una manciata di indicatori generali del mercato hanno superato la dura prova del tempo.

Molti che erano soliti per essere popolari nei decenni precedenti, sono stati spazzati via dalla marea di nuovi mezzi per fare trading.

L’indice NH – NL e i titoli al di sopra della MA a 50-giorni, recensite in precedenza, continuano a funzionare a causa della loro logica chiara.

Diversi altri indicatori sono elencati di seguito.

Qualsiasi strumento tu scegli, devi essere sicuro di capire come funzionano e che cosa esattamente misurano.

Selezionane un po’ e tracciali su base regolare, fino ad arrivare ad avere fiducia nei loro segnali.

 

Advance/Decline (aumento/calo)

La linea Advance/Decline  (la linea A/D) tiene traccia del livello di partecipazione di massa nei rally (le salite) e nelle flessioni (nei declini).

Ogni giorno questa aggiunge il numero di titoli che hanno chiuso più alti e sottrae il numero di titoli che hanno chiuso più in basso.

Mentre il Dow Jones Industrials monitora il comportamento dei generali e l’indice NH – NL si focalizza sugli ufficiali, la linea A/D mostra se i soldati stanno seguendo i loro leaders.

Una salita è più probabile che persista quando la linea A/D sale a un nuovo massimo, mentre un calo probabilmente rischia di approfondire se la linea A/D cade a un nuovo minimo

al passo con il Dow.

La linea A/D è basata sul prezzo di chiusura del giorno per ogni azione in ogni scambio (borsa): prendere il numero di azioni che avanzano (aumentano), sottrarre il numero di

azioni in calo (declinano), e ignorare i titoli invariati.

Il risultato sarà positivo o negativo, a seconda  se più titoli sono avanzati o diminuiti durante il giorno.

Per esempio, se sono stati scambiati  4.000 titoli, 2.600 sono avanzati, 900 sono diminuiti, e 500 sono rimasti invariati, quindi la Advance/Decline è uguale a 1700 (2.600 – 900).

Aggiungere le figure Advance/Decline di ogni giorno, al totale del giorno precedente per creare una linea cumulativa A/D.

S&P500 giornaliero e la linea A/D

 

Linea Advance/Decline

Le svolte di questo indicatore di solito coincidono con le svolte di prezzo, ma di tanto in tanto le precedono.

Questa capacità di segnalare tempestivamente rende una linea A/D di valore, quindi da seguire.

In area A, i prezzi stanno graffiando il fondo e fanno un nuovo minimo, mentre il trend rialzista della linea A/D chiama per una salita (rally).

In zona B, si verifica il contrario – i prezzi premono più in alto, mentre una flessione a ribasso della linea A/D chiama un declino.

Nella zona C, i prezzi continuano a diminuire, mentre la linea A/D salta fuori e chiede un rally (salita).

Questi avvertimenti non si verificano ad ogni punto di svolta.

Gli operatori dovrebbero guardare per nuovi picchi e valli della linea A/D, piuttosto che i suoi livelli assoluti, che dipendono dalla sua data di inizio.

Se un nuovo massimo nel mercato azionario è accompagnato da un nuovo massimo della linea A/D, dimostra che il rally ha un ampio sostegno ed è probabilmente

destinata a continuare.

Salite e cali (discese) ampiamente  generalizzati hanno una maggiore capacità di resistenza.

Se il mercato azionario raggiunge un nuovo picco, ma la linea A/D raggiunge un picco inferiore a quello durante il rally precedente, ciò mostra che un minor numero

di titoli stanno partecipando, e il rally potrebbe  essere vicino alla sua fine.

Quando il mercato scende a un nuovo minimo, ma la linea A/D traccia un fondo meno profondo durante il declino precedente, ciò dimostra che il calo si sta

riducendo in basso, e il movimento ribassista  (orso = venditori)  si sta avvicinando alla fine.

Questi segnali tendono a precedere inversioni di settimane, se non mesi.

L’indicatore azionario più attivo (MAS) è una linea Advance/Decline dei 15 titoli più attivi sul New York Stock Exchange.

E’ solita essere elencata giornalmente in molti giornali.

I titoli apparivano in questa lista quando hanno attirato l’attenzione del pubblico.

MAS era un indicatore dal denaro grande – questo mostra se un sacco di soldi è stato rialzista o ribassista.

Quando la tendenza del MAS discostava dalle tendenze dei prezzi, il mercato era particolarmente suscettibili a invertire.

Arduamente qualcuno oggi utilizza un indicatore chiamato TRIN, che era abbastanza importante da avere un proprio capitolo nel libro originale ‘Trading  for a Living’.

Pochissime altre persone tracciano un altro indicatore precedentemente popolare chiamato TICK.

Libri antichi sui mercati azionari sono pieni di indicatori affascinanti, ma bisogna stare molto attenti con loro oggi.

I cambiamenti nel mercato nel corso degli anni hanno ucciso molti indicatori.

Gli indicatori basati sul volume dei titoli a basso prezzo hanno perso la loro utilità quando il volume medio del mercato azionario degli Stati Uniti è salito,

e  il Dow è salito di dieci volte.

Il Membro del rapporto di vendita a breve e lo Specialista nel rapporto di vendita a breve, hanno smesso di funzionare dopo che le opzioni sono

diventate popolari.

Gli specialisti e i membri delle vendite allo scoperto sono ora legati in arbitraggi intermarket.

Statistiche Odd-lot  hanno perso valore quando Odd-Lotters conservativi hanno acquistato fondi comuni di investimento.

Il rapporto di vendita a breve Odd-Lot  ha smesso di funzionare quando i giocatori lo hanno scoperto.